(12 aprile 2001)
Autocaravan: Laika EcoVip 3 – Equipaggio: 2 adulti e 2 ragazzi

Lago di Nemi, Castel Gandolfo, Lago di Albano
Usciamo dall’autostrada a Colleferro, cioè un po’ troppo a Sud. Torniamo quindi verso Roma nella zona dei Colli Albani e dei Castelli Romani. Passiamo per i paesi Colleferro, Artena (carino), Lariano (pane buono), Velletri, Genzano (pane buono), Ariccia, Albano e Castel Gandolfo (bella). Andiamo a vedere i due laghi vulcanici di Nemi e di Albano.
Per il lago di Nemi bisogna andare a Genzano e prendere una strada in salita sulla destra e, nella piazza, una stradina in discesa, sempre sulla destra, che porta in riva al piccolo lago dove c’è anche un museo delle imbarcazioni romane.
Per il lago di Albano andare invece a Castel Gandolfo e, poco dopo il bivio per il centro (da non prendere), imboccare la strada sulla sinistra che conduce al bel lungolago. Ampie possibilità di sosta e fontanella sul lungolago. L’ambiente è carino e rilassante. Questa zona del lago è sfruttata per la balneazione mentre tutto il resto del lago (l’abbiamo percorso tutto con la strada che lo circonda) è circondato dai boschi ed inaccessibile. Bello il belvedere di fronte a Castel Gandolfo da cui si vede il paese che domina il lago.
Per visitare Castel Gandolfo è meglio andare a parcheggiare direttamente nel paese (noi ci fermiamo in fondo al piazzale del terminal dei pullman). In pomeriggio si scatena un temporale e così saltiamo la visita ad Ariccia dove c’è una bella piazza del Bernini.