Orbetello, Tarquinia, Sabaudia, Sperlonga e Terracina

(21 – 27 aprile 2018)
Autocaravan: Laika EcoVip 310 – Equipaggio: 2 adulti

Orbetello
 
Parcheggio ad Orbetello Scalo presso la Coop. Da qui con la bella pista ciclabile che passa accanto al parcheggio si possono raggiungere sia Orbetello che la Feniglia dove il mare è sabbioso, basso e selvaggio (spiaggia piena di legni e capanne improvvisate). Bella anche la zona di ingresso alla Feniglia dal lato di Ansedonia.

Tarquinia

Sosta notte nel parcheggio di Porta Tarquinia fuori dalle mura, riservato ai bus turistici, ma consentito (a detta dei vigili urbani) solo per la notte. Di giorno bisogna spostarsi in quello adiacente (per auto), sempre che si riesca a trovare posto e a stare negli spazi. Un altro parcheggio (a pagamento, 3€ al giorno) si trova poco più in basso. Tarquinia è una bella città con molte torri, chiese ed un bel panorama. Andiamo a vedere a piedi le tombe etrusche (6€) nella zona di Monterozzi: interessante. In città c’è anche un bel museo archeologico.

Sabaudia

Possibilità di sosta ad esempio in una strada sulla destra, appena prima del parcheggio che dà sul canale, con il ponte che porta alla spiaggiona, oppure oltre il ponte, girando a destra e poi sostando subito a sinistra in un piazzale sterrato sul mare nei pressi dell’hotel “Le dune”. L’area camper invece si trova appena prima del ponte sulla destra, su erba, accanto al lago di Sabaudia. Mare sabbioso e molto basso con una lunghissima spiaggia di dune e fiori selvatici. Buon posto per gironzolare in bicicletta. Da vedere il Lago di Fogliano con ingresso nella zona gestita dai Carabinieri Forestali. Ci sono tante bufale che si lasciano avvicinare, prati verdi e panchine. In zona è possibile acquistare ottime mozzarelle di bufala, ricotta e formaggi tipici.

Sperlonga

A Sperlonga ci sono diversi parcheggi ma tutti a pagamento e cari. Ci fermiamo quindi in una viuzza vicino al mare, davanti all’ingresso del campo sportivo. La città è molto caratteristica, tutta bianca, a picco sul mare e con bei vicoli e piazzette animate. Vediamo la Villa e Grotta di Tiberio ma solo dall’alto; è raggiungibile dalla spiaggia sud. Bella la Torre di avvistamento sul mare, molto panoramica. La spiaggia è grande e sabbiosa.

Terracina

Possibilità di parcheggio al porto (5€ per l’intera giornata con parchimetro per auto oppure biglietto da prendere al bar di fronte al parchimetro). La città è animata. Il bel centro storico si trova nella parte alta e si possono vedere il Duomo e il Castello. Sempre a piedi si può salire alle rovine del Tempio di Giove con una strada asfaltata e un sentiero in mezzo alla natura molto panoramico e assolato. L’ingresso costa 6€ (non c’è un bar) ed il tempio in realtà consiste solo più in una serie di camminamenti ad archi; il resto sono solo rovine. Per mangiare si può andare al porto presso la cooperativa dei pescatori che offrono un self-service a base di pesce pescato da loro (anche da asporto): buono ed abbastanza economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *