(12 – 23 aprile 1995)
Autocaravan: Laika EcoVip 3 – Equipaggio: 2 adulti e 2 ragazzi

San Leo
Per San Leo prendere l’uscita Rimini Nord. Bella località che si raggiunge dopo aver attraversato una zona collinare punteggiata da verdi prati, rocche fortificate, paesini arroccati. Zona molto frequentata dai cicloturisti. Molto grazioso il paesaggio. A San Leo si può parcheggiare in un ampio piazzale, accanto ad un centro sportivo con campo da basket e da tennis. Acqua potabile per il rifornimento. Bel paesino con due chiesette, piazzetta con fontana, tutto lastricato all’antica (foto) con case di pietra. Bello il parco belvedere con ampia vista sui dintorni. Un paio di negozi con vendita di salumi e formaggi tipici (pecorino stagionato sotto le foglie e tartufato). Sovrasta il paese la rocca ove venne tenuto prigioniero Cagliostro, avventuriero e “massone”, nemico dello stato pontificio che lo condannò al carcere a vita.

San Marino, Verucchio, Pennabilli
A San Marino si parcheggia (a pagamento) a 15 minuti a piedi dal centro storico. Superbo il panorama nella zona delle fortezze (foto). Per il resto enorme concentrazione di negozietti ove si trovano soprattutto pistole, CD, videocassette, videocamere, profumi, alcoolici, carte da gioco a prezzi convenienti perché privi di tasse. La rocca che domina la città è stata fondata da uno scalpellino dalmata (meditatore-eremita). Visitabili il museo delle armi antiche e degli strumenti di tortura.
Verucchio è uno dei tanti paesini arroccati alla sommità di un colle di questa zona. Si caratterizza per la presenza della rocca dei Malatesta, sanguinari signori locali, di origine tedesca, che non si facevano scrupoli a infliggere sadiche torture e morte ai loro nemici. La rocca era circondata da un fossato e collegata attraverso dei sotterranei alle altre abitazioni del villaggio. Essa domina la valle con vista sul litorale di Rimini. Bella la mostra che illustra gli aspetti legati alla vita nei castelli e alla casata dei Malatesta.
Pennabilli è in una buona posizione e se lo si visita il venerdì santo è percorso da una processione con soldati in costume e uomini incappucciati. Fiaccole sulla rupe con la croce che sovrasta il borgo.

Urbino
Visita alla bella casa di Raffaello ed al bellissimo Palazzo Ducale (foto).

Recanati, Portonovo
A Recanati c’è un’area camper sotto gli alberi (foto) con acqua, luce e scarico gratis. A Portonovo (foto) notevole difficoltà nel trovare un parcheggio anche perché oggi è Pasquetta. La spiaggia è piena di pece.

Laghi Gargano, Peschici
Belle spiagge sabbiose con mare basso e pescatori ma montagne di immondizia (foto). A Peschici, molto graziosa (foto), abbiamo dormito prima del porto vicino ad un albergo proprio sulla spiaggia. Al porto c’è l’acqua.

Foresta Umbra, Vieste
La Foresta Umbra è molto bella (foto). Al centro c’è un laghetto artificiale con i daini in cattività. A Vieste abbiamo dormito in un piazzale sul mare (in centro). Il paese è molto bello (foto) e molto animato. Sulla spiaggia un enorme scoglio (foto) (Pizzomunno) caratterizza il posto.

Baia delle Zagare, Mattinata, Monte S. Angelo
In zona, molto belli gli scorci sul mare con grotte e scogliere a picco ma assolutamente inaccessibili. Fantastica la vista della Baia delle Zagare (foto) che però è completamente monopolizzata da due alberghi e quindi irraggiungibile. Idem dicasi per il litorale di Mattinata che però è anche molto anonimo. Monte S. Angelo è veramente molto bello. Ha un borgo medioevale e l’incredibile chiesa di San Michele (foto) costruita sottoterra attorno alla grotta in cui è apparso l’Arcangelo Michele. A Monte S. Angelo c’è anche un castello (foto), con ampio parcheggio, visitabile solo d’estate. Di sera (foto) il paese è animatissimo. Sosta notte di fronte ad una scuola elementare.

S. Giovanni Rotondo
S. Giovanni Rotondo non è niente di speciale ma è meta di tantissimi fedeli per la presenza della basilica moderna in cui è sepolto Padre Pio da Pietralcina e la scala della Via Crucis.